Slide background

I capelli: arma di seduzione, simbolo di virilità e dettaglio di benessere, a volte protagonista a volte accessorio, per qualcuno un gioco per qualcuno alleato di sicurezza ed autostima.

È l’organo forse più importante dal punto di vista estetico e psicologico per ognuno di noi.

È un microcosmo complesso, molto resistente ma altresì delicato e vulnerabile che perciò richiede cura e trattamenti mirati.

Quantità, colore, forma e spessore dei capelli sono caratteristiche genetiche e razziali.

Struttura del capello Il capello è costituito da 2 parti: il bulbo e il fusto.

Il bulbo rappresenta la radice, la parte “viva” di crescita del capello cioè le cellule del cosiddetto follicolo pilifero sottocutaneo. Il follicolo, oltre a regolare il ciclo di vita del capello a livello della matrice più interna, è anche sede, nella sua porzione più esterna, dei dotti sebacei che producono il sebo necessario a rivestire e quindi proteggere cuoio capelluto e capello. Ogni follicolo lavora indipendentemente dagli altri, per cui normalmente nel cuoio capelluto ne sono presenti in fase di attività (circa il 90%) e in fase di riposo (circa il 10%) e questo spiega perché i capelli cadano un po’ ogni giorno, non tutti insieme e non si noti diradamento eccessivo salvo patologie. Con l’età invecchia e produce capelli più sottili, corti e chiari.

Il fusto, o lunghezza, è una struttura invece “morta” costituita principalmente da cellule prive di nucleo e dunque senza funzioni vitali. È ricco di cheratina, la stessa proteina di unghie e strato corneo superficiale, ancora più dura grazie ai forti legami tra lo Zolfo degli amminoacidi Cisteina che la costituiscono e che garantiscono forma e resistenza al capello. Il fusto è costituito a sua volta da 3 strati: la cuticola esterna di protezione (ph5), la corteccia centrale che determina forma e consistenza e il midollo interno.

La caduta dei capelli

Fenomeno fisiologico periodico, è del tutto normale in quanto asseconda il continuo ricambio o ciclo vitale del follicolo pilifero in cui si alternano 3 fasi:

Anagen: fase di attività della matrice del follicolo in cui si produce il capello

Catagen: fase di transizione in cui la matrice del pelo interrompe la sua attività e il follicolo risale verso la porzione più superficiale della cute, dove trascorrerà la sua fase di riposo

Telogen: fase di riposo in cui il follicolo non produce più il capello, ma questo resta ancorato alla cute. Dura circa 3 mesi e il capello cade solo quando riprende la fase anagen successiva cioè quel follicolo inizia a produrre un capello “nuovo” che spinge fuori quello “vecchio” per crearsi spazio. Se il pelo in riposo cade subito il follicolo rimane vuoto fino alla successiva fase anagen e quindi si nota diradamento ancor maggiore in caso di calvizie e alopecia.

La caduta è facilitata dal trauma meccanico, quindi sfregamento, spazzolatura e lavaggio e può essere di due tipi:

– temporanea: indebolimento passeggero dovuto a stress o malattie acute o inquinamento, perdita di peso, carenza di vitamine, minerali, amminoacidi e acidi grassi, trattamenti aggressivi, interventi chirurgici,  post partum e cambio di stagione per esempio autunno per l’indebolimento estivo dovuto al sole

– permanente: patologica dovuta a malattie ereditarie e squilibri ormonali con aumentata sintesi di testosterone.

Fumo e alcuni farmaci superflui peggiorano la condizione in quanto agiscono accelerano la sintesi di testosterone e quindi la caduta e la produzione di sebo.

Se la caduta è abbondante e si associa a diradamento è sempre opportuno rivolgersi al proprio medico o farmacista per un’analisi ed eventuale terapia mirata.

Kleraderm propone Trikol’s come linea di 3 trattamenti specifici, efficaci nel corretto mantenimento di un capello sano e bello.

  • antiforfora: la forfora si presenta come scaglie bianche di pelle libere o aderenti al cuoio capelluto, può essere secca o grassa ed è spesso una manifestazione della dermatite seborroica. Questa è una malattia aggravante la caduta, correlata a stress, contaminazione fungina e squilibri ormonali, associata a prurito, rossore e desquamazione oltre che antiestetico ingrassamento del capello per l’eccessiva produzione di sebo. Un’igiene delicata e mirata aiuta a prevenire l’azione fungina, rimuovere il sebo in eccesso e mantiene il cuoio capelluto libero e pulito.  
  • anti-caduta: shampoo, lozione e fiale coadiuvanti nel prevenire e contrastare la caduta del capello, promuovendo la durata della fase anagen
  • detergenza quotidiana: tensioattivi delicati per l’igiene di tutta la famiglia nel rispetto di pH e mantello idrolipidico della cute.

Kleraderm Pharma e Trikol’s per capelli sani, forti e vitali.